giovedì 26 luglio 2012

FUORI CONCORSO (ma voi siete in concorso, partecipateeeeee)


Fuori concorso... partecipo anche io al mio stesso CONTEST

Orbene... avvenne nel lontano 1990.
A quei tempi passavo le vacanze estive nella casa di villeggiatura in una cittadina della Bergamasca, dove nel corso degli anni si era formata una nutrita compagnia mista, villeggianti e oriundi.. Le giornate filavano via tra bar, piscina, chiacchiere e, naturalmente, discoteca serale (rigorosamente all'aperto) obbligatoria, che manco l'avesse prescritto il dottore.

Una bella sera eravamo tutti quanti seduti sotto un gazebo a bere qualcosa dopo il ballo scatenato quando noto un tipo dall'aria per niente familiare. Biondino, un filo slavato, camicia bianca, tutto fighetto, chiacchierava a suo agio come se fosse di casa. Ed in effetti lo era: tutte le mie amiche - e dico tutte - lo conoscevano da anni. Io, ma visto..

E già li dovevo capire che c'era qualcosa di strano...

Ad ogni modo, com'è come non è, dopo la serata di chiacchiere il tipo si offre di accompagnarmi a casa in macchina. Io, che facevo la galletta ma in realtà me la facevo sotto, accetto e aspetto di vedere gli sviluppi

Ebbene, è successo.... niente.
N-i-e-n-t-e.
Manco un bacetto, manco il tentativo di un bacetto.
Nix. Nada. Aria.

Vabbè, disse la volpe all'uva, è carino ma ce ne sono mille.
E mi scordo della cosa.
Qualche giorno dopo, lo intravvedo seduto ad un tavolo del nostro solito bar.
Mi accingo a salutarlo quando mi accorgo che con lui c'è una bionda.
Il mio pensiero alla lettera: "ecco qua Puffola, complimenti, sei cascata un'altra volta su uno già impegnato"
Formulo mentalmente qualche consolazione ancora sulla scia della volpe e l'uva mentre mi avvicino ma... noto... qualcosa di strano... la bionda è uguale a lui... ma proprio identica..... oh minchia, voi vedere che....

- Ciao Puff, come stai? Stasera vai a ballare? Ti presento mia sorella....

Ahhh ecco.
Così va meglio!!!!!

E quella fu l'ultima volta che lo vidi.
Sul serio.
Era la fine di agosto, le vacanze erano finite, bye bye baby fino all'anno venturo.
Durante l'inverno giuro, ma dico proprio giuro giuro giuro non ho mai, ma mai ma proprio mai mai mai pensato a quel biondino della discoteca. Ma mai neh? No per scherzo. Mai, nemmeno il giorno dopo essere tornata a casa, nemmeno quando andavo a ballare a Milano, che al limite, per assonanza.....mai. Mai mezza volta che mi sia balenato nella testa il suo ricordo.

E anche qui, dovevo capire che c'era qualcosa di strano... ed infatti col senno di poi l'ho capito.

Ritorno alla casa in montagna durante le vacanze di Pasqua, con due amiche.
Prima sera, al solito bar, davanti a una lussuriosa coppa gelato, chi ti vedo spuntare all'orizzonte??

- Ohhh ma ciao, ma quanto tempo, ti presento le mie amiche, siediti con noi..... (grave errore e dopo spiegherò il perchè...)
Serata tranquilla di chiacchiere e risate.

Dopo mezz'oretta:
Puff: ehi amica, dopo mi sa che ti devo dire una cosa...
Amica della Puff: ho già capito tutto!!!!!
Ebbene si, la mia amica aveva capito tutto,  forse avevo lo sguardo perso e l'espressione vacua? probabile, perchè una volta tornate a casa è iniziata la ridda di domande, ipotesi, scenari, possiblità e strategie che accompagnano normalmente tutte le confessioni tra ragazze. Specie quando c'è di mezzo un maschio.

E qui accade qualcosa di simile a quanto è successo alla Eu.

Una delle mie amiche era più romantica, l'altra più pragmatica.
La Romantica faceva già voli pindarici con la fantasia. E poi quando torni a Milano vi sentite, fai così e cosà per organizzarti e vederlo, e poi vieni su a trovarlo.....

La Pragmatica: Ehi ehi, piano come corri. Ha detto solo che le piace! Se lo vuole fare, mica deve sposarlo!
La Puff:: ah no? E perchè no?

Zac, fregata.
Per me da quel momento in avanti è stato chiaro che era lui, e basta.
Penso che si chiami amore a prima vista? mah.
Comunque lo si chiami, un paio di settimane dopo c'è stato il fatidico primo bacio, ed il resto, come si dice, è storia.

Se lo chiedete a lui, invece.......

1) Puff, amore, la prima cosa che ho notato di te sono stati gli occhi e le tette. Non necessariamente in questo ordine.
2) No, tu non sei stata un amore a prima vista.... però mi sei piaciuta subito.
BALLE, caro mio. A te piaceva la mia amica Pragmatica!!

Ma dopo 21 anni siamo ancora qui!













14 commenti:

  1. Fine estate del 90. Eravamo in ballo lo stesso periodo!
    Io ho fatto prima, ma la conclusione è stata la stessa :)

    RispondiElimina
  2. Io sono molto romantica ... Che bella storia!

    RispondiElimina
  3. Beh almeno a te ha notato gli occhi e le tette. Io ho smesso di chiedergli cosa ha notato di me perchè ancora non lo sa :-)

    RispondiElimina
  4. Noi sono ben 17 anni che stiamo assieme dopo dieci anni di fidanzamento, ci siamo sposati e dopo due anni sono nate Giada ed Elena , è stato il mio primo e unico grande amore avevo 17 anni, esperienze zero, o perlomeno quelle che si possono fare a 17 anni se fosse ora, sarebbe un pò diverso, ma allora fino a 15 anni si giocava con le bambole, il resto è il presente un pò stanca, ma felice non mi manca niente.

    RispondiElimina
  5. ocio alla pragmatica! allora!!!

    RispondiElimina
  6. Io non partecipo al contest perché quando ho conosciuto quello che è mio marito ero già fuori dalla fase "anima gemella". Ma pragamtica, al secondo appuntamento ho pensato "questo è da sposare" non perché avessi mire matrimoniali, ma proprio perché mi ero resa conto che questo era un tipo non adatto al cazzeggio, ma bello con i piedi per terra, già un family man in potenza.
    Comunque la parte finale del racconto mi ricorda qualcosa.
    Lui la prima cosa che ha notato di me sono state le tette.
    Io la prima cosa che ho notato di lui è stato il culo.
    Quando ci chiedono cosa abbiamo notato per prima cosa l'uno dell'altra, rispondiamo in coro "Gli occhi". Ecco, in questa bella risposta di facciata, forse che la nostro essere gemelli!!!

    RispondiElimina
  7. Sti anni 90 ci han fregato almeno in tre...che fooorti ste storie...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ... cara... è perchè c'abbiamo un'età... :-D

      Elimina
  8. si, bello leggere tutti questi mini romanzi!
    poi io ci fantastico la sera prima di addormentarmi e mi ci immedesimo!!!
    ho già scritto il post per partecipare, ma lo pubblico solo lunedì, perché domani devo prima pubblicare un'altra cosa, altrimenti non si capirebbe... chiaro, no? :))

    RispondiElimina