martedì 12 luglio 2016

DI BABY SITTER

Venerdì il Ric ha babysitterato suo fratello.
Noi avevamo un compleanno per soli adulti, il che non vuol dire che ci fossero spettacolini hard ma solo che il festeggiato è un cagone e non mi ha permesso di portare il Nin nemmeno sotto-droga-Nintendo :-) quindi con i nonni al mare la scelta è stata obbligata.

Nel regime restrittivo nel quale sta filando (abbastanza dritto direi), il Ric ha fatto buon viso e quando gli ho detto che lo volevo come baby sitter non ha fatto una piega.
Da parte mia ero stata chiara: baby sitter significa che ti dedichi a tuo fratello, non che state a casa invitando tutti gli adolescenti del circondario e te lo dimentichi davanti alla Play mentre tu te la godi coi tuoi amici.


D'altra parte però venerdì c'era uno spettacolo in oratorio, poi sabato parte degli animatori sarebbero partiti ad accompagnare un gruppo di bambini in montagna, quindi Ric ci teneva ad esserci, e il Nin per parte sua era una settimana che voleva vedere lo show. Insomma è finita che sono andati a mangiare in pizzeria loro due (100 mt da casa) e poi a vedere lo spettacolo. Alla fine della fiera
il Nin ha persino... aiutato... a smontare il palco....
Ric: ma non è vero che hai aiutato!
Nin: si invece! Ho spostato 2 sedie!
Ambhé!

E' finita che li ho trovati a casa, Ric guardava la fine di un film e il Nin ronfava il sonno del giusto spalmato sul divano. Il giorno dopo ha dichiarato con convinzione che il Ric era stato bravo.


Avendo allungato al Ric una somma lievemente ridondante per la pizza, mi sono risolta (anche se è a regime zero-danaro per la questione delle monetine) a lasciargli i 10 euro di resto della pizzeria. Ha provato a discutere sul fatto che lo "stipendio" era troppo basso per tutte le ore di lavoro
ma mi è bastato uno sguardo per fargli capire che ancora mezza sillaba e gli avrei levato pure quello.


Tutto sommato direi che non è andata male, no?
Settimana prossima vado al cinema!

FOTO DI REPERTORIO


16 commenti:

  1. Dai tutto sommato stai crescendo dei bravi ragazzi... E quella foto, anche se di repertorio, e anche se il Ric ha il viso imbronciato, in realtà è dolcissima. La mano e il viso appoggiato sulla testa del fratellino è davvero un segno d'amore indiscutibile.
    Brava Puff!

    Maira

    RispondiElimina
  2. Risposte
    1. si, uno dei rari momenti di calma...............

      Elimina
  3. Che bravo! Approfittane, serve a voi grandi e anche a lui "quasi grande"!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non vedo l'ora di approfittarne anche io!!!!
      La fratellanza è veramente un rapporto unico, esclusivo e indistruttibile.
      Belli loro!!!!!

      Elimina
    2. si, speriamo perché per ora il 90% delle interazioni si basano su fantasiosi insulti....

      Elimina
    3. Infatti Ninin, la parte di responsabilizzazione ha avuto il suo peso in quetsta decisione.

      Elimina
  4. Direi più che bene! Ma che belli i due fratelli insieme :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si come dicevo.... vanno fotografati questi momenti essendo piuttosto rari... ahahah. Ma in realtà sono molto più "bravi" quando sono soli che quando ci sono io!

      Elimina
  5. ma bene bene..
    ho buone prospettive.aspetto solo che pescetto cresca un altro po poi lo metto sotto con la sorellina :-P

    RispondiElimina
  6. Ma quanto sono cariniiiiiii *____*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ... per essere maschi.... ahahahahahah! :-D

      Elimina
  7. Non vedo l'ora di essere a questo punto e sono disposta alzare il prezzo!

    RispondiElimina