lunedì 19 maggio 2014

LA SINDROME NON PERDONA... MA NON SBAGLIA!


Sabato mattina mi sono svegliata in preda a una convulsa crisi di sindrome premestruale.

Ero incazzata come una pantera!

Alle 8.30 mi sono alzata, mi sono diretta con passo marziale in camera del PG, ho tirato su la tapparella. L'ho svegliato scuotendolo, gli ho tirato un cazziatone da paura sull'impegno scolastico, gli ho dato una punizione e me ne sono andata, lasciando il Genietto con aria persa, sguardo sonnolento, occhi pallati e lievemente perplesso.

Il tutto prima di dire buongiorno.

La punizione poi l'ho ritirata, diamine, quando mio marito dopo un'oretta mi ha chiesto cosa avessi, mi sono resa conto che avevo parlato con le ovaie.

Poi però... mi sono pentita di averla cancellata.

Dunque il PG è una settimana che (dice che) studia x l'interrogazione di storia di oggi, sul Dopouerra e la Guerra Fredda - che è anche l'argomento del capitolo di storia della sua tesina interdisciplinare per gli esami e che quindi si suppone debba saper declinare rappando a testa in giù reggendosi su una sola mano mentre con l'altra spolvera la sedia.

Ieri sera l'ho interrogato.

Prima domanda, sulla Primavera di Praga.
PG: ahehm, no quella cosa li non me la ricordo...
Già lo guardo male.

Seconda domanda, cos'è il Piano Marshall, risposta abbastanza buona.

Terza domanda, la suddivisione di Berlino e della Germania.
PG: Dunque la Germania era stata divisa a metà e siccome Berlino è in mezzo è stata divisa anche Berlino.
Puff: aehm... no, non è che...
PG: ma si, mamma, hanno tirato un muro, hanno diviso Berlino
Puff: si, ma non è che Berlino era divisa perché casualmente si trovava lì in mezzo ed è stata presa dentro...
PG (infervorandosi) ma dai, scusa, guarda la cartina, no?
Puff: PG, ti informo che quando il muro di Berlino è caduto io facevo la quinta superiore, quindi non mi devi spiegare ne cosa sia ne perché. Peraltro Berlino, di suo, si trovava in zona sovietica...
PG: e allora perché l'hanno divisa, scusa, eh? ti sbagli!
Puff:  dfjivnjk vidfjidnfaefjmvjfifhfndmfkm jcfvnjrjf  (con fumi dalle orecchie) passiamo oltre...

Quarta domanda: chi è Eisenhower?
PG: Dunque Eisenhower era un generale sovietico...
sgardo di fuoco
lapilli e lava
fumo dalle frogi
... ah no mi sono confuso... Eisenhower era un generale americano che dopo la fine del governo di Truman ha partecipato al governo degli Stati Uniti...
Puff (ormai palesemente incazzata anche senza aiuti ovarici): PG porcoquì e porcolì era il diavolo di Presidente degli Stati Uniti, mica uno che passava per caso...
PG: eh no eh? e allora no! Ma se dopo due righe parla di Kennedy! Ma allora è questo libro che non si capisce un cazzo!

Se oggi fa un'interrogazione emmierd' e si brucia la media di ammissione agli esami, lo butto nell'olio bollente e ce lo lascio finchè sfrigola.

Dovevo dar retta ai miei follicoli.


1 commento:

  1. Ti inca@@i se appoggio tuo figlio? Io odiavo storia!!!

    RispondiElimina